Testata da

Cristiano Moschini

Peso Tester

78 kg.

Altezza Tester

177 cm.
Confort:
starSIstarSIstarSIstarSIstarNO
Ammortizzazione:
starSIstarSIstarSIstarNOstarNO
Grip:
starSIstarSIstarSIstarSIstarSI
Resistenza:
starSIstarSIstarSIstarNOstarNO
Leggerezza:
starSIstarSIstarSIstarSIstarNO
Qualità/prezzo:
starSIstarSIstarSIstarSIstarNO

La Sportiva Crosslite 2.0

Specifiche

  • Nome: La Sportiva Crosslite 2.0
  • Peso: dichiarato 580 grammi al paio (290 gr.)
  • Prezzo: Prezzo al pubblico (aprile 2011) euro 109,90
  •  

    Redazionale dell'azienda :

    Modello dedicato alle competizioni sky-running: super leggero, grippante, aggressivo ed ergonomico
    Evoluzione del modello Crosslite, già ai piedi dei migliori skyrunners. Crosslite 2.0 permette una miglior stabilità in fase di appoggio grazie all’inserto “stabilizer” ed alla nuova costruzione dell’intersuola. La tomaia in tessuto anti-abrasione e anti-acqua è essenziale senza cuciture né strati aggiuntivi di materiale per massima leggerezza e comfort. La costruzione è ergonomica e fasciante: il piede è a contatto diretto con l’intersuola e si muove con la scarpa e non nella scarpa evitando quindi la formazione di volumi vuoti. L’intersuola è realizzata con EVA ad iniezione leggera e durevole. Questo sistema costruttivo impedisce la formazione di pieghe e cedimenti dell’intersuola anche dopo numerosi utilizzi. Suola FriXion con Impact Brake System e zone predisposte per l’inserimento di chiodi AT grip per aumentare la tenuta su terreni ghiacciati, fangosi o innevati.

    • Tomaia: Mesh traspirante anti-abrasione + ghetta integrata
    • Fodera: Tessuto antiscivolo
    • Intersuola: Intersuola con EVA ad iniezione + inserto “stabilizer” anti-torsione
    • Forma: Costruzione Ergonomic
    • Suola: Battistrada FriXion con Impact Brake System + zone predisposte per l’utilizzo di chiodi AT Grip
    • Misure: 36 – 47,5 comprese mezze misure
  •  

    Prova tecnica D+ :

    Design: Sempre particolarmente curato in questa linea, migliora la precedente Crosslite e si distingue anche dagli altri modelli dell'azienda per una grafica accattivante e molto aggressiva.

    Calzata-comodità: Molto avvolgente e contenitiva sul tallone. La caratteristica di essere fasciante sul collo del piede da notevole sensazione di stabilità e controllo. L'avanpiede, anche per un piede largo, risulta comodo in pianta, con possibilità di una comoda regolazione per i piedi + affusolati.

    Allacciatura: A stringhe tubolari molto scorrevoli (fare attenzione a chiudere bene il nodo) che consentono un buon tensionamento anche se buona parte dell'allacciatura resta coperta dalla protezione para-ghiaia.

    Tomaia: Robusta e senza cuciture dotata di copertura antighiaia. Tallone molto ben protetto e stabilizzato. Puntale rinforzato centralmente con spalmatura laterale che non altera la flessibilità della scarpa.

    Suola: La suola FriXion presenta una tassellatura spaziata e ben scolpita con elevate caratteristiche di grip ed una notevole e gradevole distribuzione dell'impatto al suolo, anche su terreni duri e compatti. Ottime sensazioni di tenuta sull'asciutto, molto buona le protezione dai sassi, unisce ottimamente flessibilità e protezione. Da il meglio se usata con aggressività

    Protezione-stabilità: Per essere una scarpa indicata per lo sky-running e conseguentemente leggera, presenta una buona protezione a livello impatto al suolo, buona ammortizzazione sul tallone, il tutto coniugato con un'ottima stabilità, reattività e controllo.

  •  

    Conclusioni :

    Rispetto al precedente modello si riscontrano delle notevoli migliorìe: maggiore stabilità, miglioramento dell'intersuola e maggiore stabilità del piede nella scarpa

    D+ :

    Grintosa, tecnica, reattiva, stabile, protettiva e leggera al tempo stesso. Sicuramente centrata per il target proposto, può soddisfare pienamente i pesi medio-leggeri, dando peraltro molta soddisfazione anche ai pesi superiori purchè dotati di sufficiente tecnica. Nel complesso è una scarpa performante e scattante adatta per kilometraggi medio-brevi che si esalta su terreno tecnico.

    D- :

    Come giustamente indicato dal produttore, per la sua aggressività non è da trail lunghi, così come non la indicherei per atleti poco esperti e di peso medio-alto per i quali è consigliabile, della stessa azienda, il modello Raptor, meno leggero ma + protettivo e ammortizzante, sicuramente + adatto anche alle distanze superiori

    Distanceplus ringrazia La Sportiva per la collaborazione al test materiali.

    Clicca qui e lascia il tuo commento sul forum D+

Categorie

Scarpe

Tags

newton