28Ago

SMETTERE È PIÙ DIFFICILE CHE COMINCIARE

Categoria: Una frase per correre.

"Smettere a volte è più difficile che cominciare". Passiamo anni inseguendo un sogno, facciamo sacrifici enormi, ma proprio quando finalmente siamo ad un passo dalla meta, ci fermiamo un attimo a riflettere e con le lacrime agli occhi ci giriamo e torniamo indietro. Non è una sconfitta, solo una scelta: rinunciamo ai nostri sogni per qualcosa di più importante e questo ci rende più forti e più determinati, ma non bisogna dimenticare una cosa: ogni volta che ti trovi a un bivio e fai una scelta difficile, non voltarti mai indietro!!!

scritto da: Matteo Renda, categoria: Saggezza Trail, Tags 2014, saggezza trail

26Ago

Maddalene Skymarathon 2014

Categoria: by Giorgio Pesenti

PODIO MASCHILE foto Valetudo Skyrunning ItaliaDomenica 24 agosto nel comprensorio montano delle Maddalene, da Madonna di Senale in provincia di Bolzano a Rumo in provincia di Trento, 171 corridori e 29 staffette hanno dato vita alla spettacolare edizione 2014 della Maddalene “memorial Leone Cirolini”; per il chilometraggio e per le difficoltà altimetriche la gara delle Maddalene è da annoverare sicuramente a pieno titolo come una delle piu panoramiche ultra skymarathon del calendario Italiano di skyrunning. Lo straordinario percorso delle Maddalene misura km 44,2 per un dislivello in salita di metri 2905 e una grande picchiata di 3256 metri.

categoria: News, 2014, 2014, comunicati stampa, Agosto 2014, Valetudo news, Tags 2014, maddalene, skyrunner

23Ago

Gli italiani all'UTMB 2014

Categoria: Contenuto redazionale

ita-utmb-copertina

Come promesso esaminiamo chi potranno essere i nostri migliori portacolori, i nostri eroi ed eroine, scopriamo chi potrebbe essere in grado di emozionarci e farci sognare in questo UTMB 2014. Come l’anno scorso è giusto ricordare l’albo d’oro UTMB, con solo 8 nomi maschili e 6 femminili:

uomini

  • Lo spagnolo Kilian Jornet per 3 volte (2011, 2009, 2008).

  • L'italiano Marco Olmo per 2 volte (2006 2007).

  • Il nepalese Dawa Sherpa (2003).

  • I Francesi Vincent Delabarre (2004),François D'HAENE (2012 percorso ridotto a 100km) e Xavier Thevenard (2013 con nuovo record sul percorso integrale).

  • Lo svizzero Christophe JAQUEROD (2005).

  • L'inglese Jez Bragg (2010 percorso posticipato e ridotto su tracciato CCC).

donne:

  • L'inglese Lizzy Hawker per ben 5 volte (2012, 2011, 2010, 2008, 2005).

  • Le americane Kristin Moehl per 2 volte (2003 e 2009), Nikki Kimball (2007) e Rory Bosio (2013 con nuovo record).

  • La svizzera Colette Borcard (2004).

  • La francesa Karine Herry (2006).

 

scritto da: Luca Revelli (cubettoz), categoria: News, 2014, 2014, Agosto 2014, Tags 2014, UTMB

21Ago

I favoriti all'UTMB 2014.

Categoria: Contenuto redazionale

utmbEd ecco come ogni anno arrivare l’appuntamento dell’anno, inutile girarci intorno, inutile il tentativo di screditarlo: l’UTMB è stato, è e rimarrà sempre la gara più affascinante del mondo. Pochi riescono a resistere al suo fascino, e prima o poi tutti i campioni vogliono provarlo almeno una volta.

Quest’anno l’estate non è stata clemente sulle nostre alpi, difficilmente abbiamo assistito a un intero week end senza precipitazioni, inoltre le temperature non sono mai state troppo levate, tanto da poter affermare (per la prima volta dopo un ventennio) che il 2014 non ha visto l’arretramento dei ghiacciai alpini; pertanto gli atleti dovranno valutare attentamente anche questa variabile, sembrerà banale, ma in montagna fa freddo! Quest’anno in modo particolare, anche alle quote meno elevate.

Fatta questa premessa, vediamo chi sarà quest'anno a contendersi il primato. 

scritto da: Luca Revelli (cubettoz), categoria: News, 2014, 2014, Agosto 2014

19Ago

Trail du Galibier con gli occhi della protagonista.

Categoria: by Marina Plavan

Omar Riccardi Valetudo skyrunning ItaliaTrasferta in terra francese domenica 17 agosto 2014 e precisamente a Valloire, moderna stazione di sport invernali e villaggio montano che ha conservato il suo fascino, situato tra il Colle del Galibier e il Colle del Telegraphe a 1430 metri sul livello del mare nell’Alta Savoia.

Due le distanze quella lunga di 45 km con 2600 mt di dislivello e quella corta di 21 km con 1200 mt di dislivello. Logicamente quando si va in trasferta cosi lontano è d’obbligo la gara lunga…

Scelta quasi obbligata, il suo tracciato toccava infatti il famoso Colle del Galibier noto al mondo degli sportivi in particolare a coloro che seguono il ciclismo.

categoria: News, 2014, 2014, comunicati stampa, Agosto 2014, Valetudo news, Tags 2014

Una frase per correre.

  • SMETTERE È PIÙ DIFFICILE CHE COMINCIARE

    "Smettere a volte è più difficile che cominciare". Passiamo anni inseguendo un sogno, facciamo sacrifici enormi, ma proprio quando finalmente siamo ad un passo dalla meta, ci fermiamo un attimo a riflettere e con le lacrime agli occhi ci giriamo e torniamo indietro. Non è una sconfitta, solo una scelta: rinunciamo ai nostri sogni per qualcosa di più importante e questo ci rende più forti e più determinati, ma non bisogna dimenticare una cosa: ogni volta che ti trovi a un bivio e fai una scelta difficile, non voltarti mai indietro!!!

Akawa photo contest

FLY RUN

Aggiornamenti D+Gare

traildelmese-logo