15Gen

Il TOR e i pettorali solidali, ma solidali per chi?

Categoria: Contenuto redazionale

Logo-Tor15Da mesi ormai Distanceplus tace, senza nessun motivo apparente o spiegazioni plausibili. Di questo chiedo scusa, ma chi scrive sta attraversando un periodo molto felice della sua esistenza e sottrarre tempo alla felicità per dedicarlo alla scrittura di avvenimenti trail mi sembra quasi un gesto contro natura.

Purtroppo però ci sono piccole news, dettagli quasi insignificanti che ti fanno “saltare la mosca al naso”, come d’incanto le mani friggono e le dita iniziano a pigiare sempre più forte e veloce i tasti.

Pochi giorni fa è stata confermata la data dell’edizione 2016 del TOR DE GEANTS, conseguentemente è stato pubblicato il regolamento e il sistema di preiscrizione con successivo sorteggio. Ho letto quasi per sbaglio il comunicato stampa, in maniera molto distratta, però la mia passione per i numeri ha subito riscontrato un’anomalia.

scritto da: Luca Revelli (cubettoz), categoria: News, 2015

14Ott

Nelle orecchie.

Categoria: Contenuto redazionale

IMG-20150820-WA0002Proprio ieri, mentre percorrevo tutto lo stivale in direzione sud, un continuo fastidio mi disturbava entrambi le orecchie. Il primo pensiero è stato: “Dai Luca, sotto la doccia cerca di fregarti bene anche quegli orecchioni che ti ritrovi”, il secondo è stato risolto ai peli… forse sono cresciuti troppo anche lì?

Finalmente, giungo nella città bianca (Ostuni) dove posso guardarmi alle specchio e dopo il consueto sputo in faccia, posso controllare attentamente cosa mi infastidisce le orecchie. No cari amici, sfortunatamente per voi non si tratta di cerume, tantomeno di peli da Shrek, bensì di una parolina tanto di moda quanto inflazionata: Trail.

categoria: 2015, 2015, Ottobre 2015

17Set

Al TOR vince la Regione valle d’Aosta.

Categoria: Contenuto redazionale

20850494334 36652ca12e nSi è appena conclusa la sesta edizione del Tor dés Geants, edizione particolarmente flagellata dal maltempo, anche se, a guardar bene gli anni passati (edizione zero compresa) non è che il TOR sia mai stato baciato dalla fortuna metereologica.

In ogni caso non si è fatto male nessuno, i primi hanno condotto gara regolare, mentre tutti gli altri si sono dovuti accontentare di “soli” 200km; la sosta di 3 ore la prima notte e l’annullamento di giovedì mattina sono decisioni tanto sicure quanto provvidenziali, anche se impopolari.

scritto da: Luca Revelli (cubettoz), categoria: News, 2015

05Set

CORRERE E VIVERE, VIVERE È CORRERE

Categoria: Una frase per correre.

Vivere è una corsa continua verso un traguardo che ancora non c’è, un traguardo dove non conta vincere, un traguardo che conosceremo all’ultimo momento.

Non importa quale sarà l’ultima stazione alla quale si fermerà il nostro treno, né se arriveremo primi o ultimi, se vi giungeremo stravolti o riposati, se ce la faremo con le nostre forze o se avremo bisogno dell’aiuto di qualcun altro; ciò che veramente conta è la qualità del viaggio, i posti nei quali trascorreremo il nostro tempo, le persone che incontreremo, quelle che ci accompagneranno per molto tempo e quelle che incroceranno semplicemente il nostro cammino. Sta a noi decidere se trascorrere la vita a guardare fuori dal finestrino o piuttosto metterci alla guida del treno, fare fermate fuori programma, solo per stare a guardare il mondo con gli occhi di un bambino e poi ripartire correndo a tutto vapore sotto la pioggia, arrivare ad un bivio e andare dall’altra parte, all’ultimo momento, senza paura di sbagliare strada, perché ogni strada è giusta se presa con la voglia di vedere cosa c’è dietro alla curva.

La vita vale la pena di essere corsa con lo spirito del viaggiatore a cui non interessa tanto la destinazione, quanto il viaggio stesso, perché prima o poi il treno si ferma per tutti e non riparte più, ma l’itinerario, le fermate e tutte le esperienze meravigliose che possiamo fare, siamo noi a deciderle, ogni giorno.

“…life is a journey not a destination…” (Aerosmith)

scritto da: Matteo Renda, categoria: News, Saggezza Trail, 2015, 2015, Una frase per correre, Agosto, Tags 2014, saggezza trail

04Ago

La sicurezza è dentro la mia testa, non fuori!

Categoria: Contenuto redazionale

cascoQuest'anno festeggio il 5° anniversario dall'ultima volta in cui ho indossato un pettorale e, nonostante stia attraversando un periodo di forma notevole, per i miei standard abituali, penso che la mia assenza dalle gare potrà continuare serenamente, forse per sempre. Nonostante la mia assenza agonistica, in questi anni ho seguito da vicino le vicissitudini del trail, italiano e non, ma vi confesso che ultimamente l'interesse per le “beghe” del piccolissimo mondo trail italiano mi infervorano sempre meno.

scritto da: Luca Revelli (cubettoz), categoria: News, 2015, 2015

Una frase per correre.

  • CORRERE E VIVERE, VIVERE È CORRERE

    Vivere è una corsa continua verso un traguardo che ancora non c’è, un traguardo dove non conta vincere, un traguardo che conosceremo all’ultimo momento.

    Non importa quale sarà l’ultima stazione alla quale si fermerà il nostro treno, né se arriveremo primi o ultimi, se vi giungeremo stravolti o riposati, se ce la faremo con le nostre forze o se avremo bisogno dell’aiuto di qualcun altro; ciò che veramente conta è la qualità del viaggio, i posti nei quali trascorreremo il nostro tempo, le persone che incontreremo, quelle che ci accompagneranno per molto tempo e quelle che incroceranno semplicemente il nostro cammino. Sta a noi decidere se trascorrere la vita a guardare fuori dal finestrino o piuttosto metterci alla guida del treno, fare fermate fuori programma, solo per stare a guardare il mondo con gli occhi di un bambino e poi ripartire correndo a tutto vapore sotto la pioggia, arrivare ad un bivio e andare dall’altra parte, all’ultimo momento, senza paura di sbagliare strada, perché ogni strada è giusta se presa con la voglia di vedere cosa c’è dietro alla curva.

    La vita vale la pena di essere corsa con lo spirito del viaggiatore a cui non interessa tanto la destinazione, quanto il viaggio stesso, perché prima o poi il treno si ferma per tutti e non riparte più, ma l’itinerario, le fermate e tutte le esperienze meravigliose che possiamo fare, siamo noi a deciderle, ogni giorno.

    “…life is a journey not a destination…” (Aerosmith)

traildelmese-logo

Gare in evidenza